Ultima modifica: 8 Gennaio 2022
I.S.I.S "GIULIO NATTA" > Istituto > Progetti anno in corso

Progetti anno in corso

a.s. 2021 – 22

Per informazioni in merito ai Progetti è possibile rivolgersi direttamente ai referenti o inviare una mail a qualita@nattabg.edu.it (specificare nell’oggetto il/ i titoli del/i progetto/i).

TITOLO DEL PROGETTO FRUITORI DEL PROGETTO DOCENTE REFERENTE DESCRIZIONE PROGETTO OBIETTIVO/I
 “SPORTIVA…MENTE NATTA” Tutti gli alunni interessati dell’Istituto Prof. Piero Antonio

ROSANO

Disciplina coinvolta: Scienze motorie e sportive – Promuovere attività motoria sportiva extracurricolare, anche per allievi che abitualmente non praticano attività motorie al di fuori della scuola;

 

– migliorare la conoscenza tra alunni di classi diverse;

 

– approfondire la conoscenza sportiva su attività più affini alle caratteristiche individuali;

 

-promuovere la partecipazione alle gare studentesche provinciali.

Progetto pluriennale già attivato dall’a.s.2010-2011

 

 Calendario Attività:

 

 -novembre 2021: CORSA CAMPESTRE

 

 -gennaio-marzo 2022: TENNISTAVOLO

 

 -gennaio/maggio 2022: PALLAVOLO

 

 -gennaio/marzo 2022: SCI ALPINO e SNOW-BOARD

 

 -febbraio/marzo 2022: NUOTO

 

 -febbraio marzo 2022: ORIENTEERING

 

 -febbraio/marzo 2022: NUOTO

 

-gennaio/aprile 2022: CALCIO a 5 e a 11

 

-marzo/aprile 2022: ATLETICA LEGGERA SU PISTA

 

 -febbraio/aprile 2022: ARRAMPICATA SPORTIVA

 

 -gennaio/marzo 2022: BADMINTON

 

 -aprile/maggio 2022: PALLACANESTRO 3 CONTRO 3 

 

RISORSE UMANE: allo sviluppo del progetto contribuiscono tutti i docenti di Scienze motorie in Istituto.

 

 VALUTAZIONE:

partecipazione degli studenti come rispondenza agli interessi degli stessi.

SALA STAMPA Alunni con Disabilità e Bisogni Educativi Speciali e, se opportuno, con problematiche diverse Prof. Federico

PINO

Il progetto intende promuovere un percorso didattico-formativo -laboratoriale nel quale saranno promosse le abilità operative del pensiero ma soprattutto le “life skills”, ovvero:

le capacità di lavorare in gruppo,

l’autonomia decisionale (Decision Making),

le abilità metacognitive (Imparare ad imparare),

le capacità risolutive di fronte ai problemi personali (Problem solving),

le capacità di negoziazione nell’ambiente scolastico della Sala Stampa.

– Promuovere l’autonomia personale, la socializzazione e l’acquisizione di competenze e abilità espressive, comunicative e logiche;

– migliorare l’autostima dello studente con la consapevolezza che il successo formativo passa attraverso il sentirsi partecipi e protagonisti di esperienze e di apprendimenti;

– costruire conoscenze, forme di pensiero e competenze per comprendere.

TUTOR JUNIOR Tutti gli studenti con difficoltà nelle aree degli apprendimenti scolastici, della relazione e delle autonomie. L’adesione è su base volontaria. Proff.

 Chiara PAGANI

Francesca PASTA

Il progetto riguarda l’istituzione della figura del “compagno/compagna di scuola più grande” da individuare tra studenti delle classi del triennio e accoglie il risultato della riflessione su proposte didattico-organizzative che riconoscono il valore dell’apprendimento collaborativo e valorizzano e promuovono l’aiuto reciproco.

 Il tutor:

 -è un compagno più grande che conosce i meccanismi della sua scuola, le regole esplicite ed implicite;

 -è capace di mettersi nei panni dell’altro, conosce le difficoltà che i compagni possono incontrare nelle relazioni interpersonali e nello studio, così come i fattori che distolgono ed allontanano dagli impegni, le cattive abitudini, …

 Durata pluriennale

 La valutazione finale del progetto sarà effettuata attraverso:

 -risultati ottenuti dai ragazzi in ambito scolastico e socio-relazionale. In questo caso sarà il CdC a valutare se l’azione progettuale sia stata valida ed adeguata a quella particolare situazione;

 -il grado maggiore di competenze raggiunto dagli studenti tutor durante questo tipo di attività poiché  questi ultimi dovranno mettere in gioco sia le conoscenze che le abilità di problem solving;

 -osservazione e monitoraggio da parte dei docenti promotori.

 RISORSE UMANE: studenti, docenti coinvolti, volontari e personale ATA.

-Migliorare l’accoglienza all’interno della scuola;

 -facilitare le relazioni interpersonali nella scuola e nelle classi;

 -favorire lo star bene con sé e con gli altri;

 -promuovere forme di collaborazione, di solidarietà e di aiuto reciproco;

 -valorizzare la responsabilità e la capacità di assumersi impegni;

 -contribuire a creare un clima di scuola volto a fondare operativamente la comunità scolastica;

 -favorire il successo scolastico e l’inclusione sociale a scuola;

 -migliorare l’Offerta Formativa della scuola.

INNOVAZIONE DIDATTICA:

 

PROGETTI CBL

Tutti gli studenti dell’Istituto Prof.ssa Monica

FANIZZI

Obiettivo del progetto:

– Diffusione metodologica

-Partecipazione ad eventi organizzati da altri Istituti su mandato ministeriale.

-Organizzazione eventi e consentire la conoscenza e diffusione della metodologia didattica innovativa.

Durata pluriennale

RISORSE UMANE: docenti accompagnatori ad eventi e docenti disposti ad aggiornarsi.

La VALUTAZIONE del processo è in parte legato alla premialità, in parte all’evoluzione dei partecipanti.

Implementare la metodologia CBL nella didattica
NATTA FAB LAB

Arte-Natta Facendo, laboratorio d’arte del fare

Studenti motivati

Gruppi classe

Docenti

Alunni con difficoltà specifiche che necessitano di attività pratiche per l’inclusione

Proff.

 

 Mario

 

GURGOGLIONE

 

Emmanuela

 

CICERI

Nel Fab lab Arte si cercherà di far toccare con mouse il processo di costruzione di una forma geometrica nello spazio dal disegno 2D al prototipo stampato in materiale plastico passando per tutte le FASI OPERATIVE necessarie:

 -acquisizione di un modello tridimensionale dell’oggetto tramite tre possibili modi (download, scansione e disegno 3D);

 -creazione di un file 3D di stampa tramite software di Slicing Cura;

 -stampa del file 3D finito e inserito nella stampante 3D Wanhao Duplicator i3 e creazione del modello;

 -realizzazione di oggetti legati al design attraverso l’utilizzo di materiali di recupero.

 -il Drone: un nuovo strumento per il video maker e fotografia.

-Patrimonio artistico e culturale: aiutare gli studenti ad acquisire chiara consapevolezza del grande valore della tradizione artistica, cogliendo il significato e il valore del patrimonio architettonico e culturale.

Il laboratorio prevede lezioni di disegno dal vero come base imprescindibile per la comprensione di una forma e la traduzione della stessa in un’immagine grafica.

 VALUTAZIONE: questionario di gradimento e/o di valutazione da parte dei partecipanti e mostra dei prodotti realizzati

L’obiettivo del progetto è la realizzazione di Fab Lab Arte nell’ambito della scuola, cioè un laboratorio aperto a tutti in orario extracurricolare 14:00 – 16:00  e 14:30 – 16:30 su due pomeriggi settimanali (mercoledì-giovedì) in funzione delle risorse, disponibilità Lab CAD e delle richieste.

 

Obiettivi del progetto:

-aumentare la creatività e recuperare la manualità;

-proporre progetti innovativi ai ragazzi per diffondere la cultura artistica e dei maker;

-sensibilizzare gli studenti attraverso una corretta raccolta differenziata di oggetti-materiale e la riprogettazione di nuovo uso.

CERTIFICAZIONI

LINGUISTICHE CAMBRIDGE PET/FCE/CAE

Studenti

triennio ITI e

triennio LSA, studenti secondo, terzo e quarto anno Liceo Quadriennale

Prof.ssa Donatella

D’ASCOLA

Disciplina coinvolta: inglese Conseguimento certificazioni riconosciute internazionalmente, livello B1, B2, C1 del Common European Framework of Reference for Languages (CEFR)
Lezioni extracurricolari per un totale di 20 ore (10 incontri da 2 ore) in orario extrascolastico.

In caso di emergenza Covid-19 le lezioni potranno effettuarsi online.

 Progetto annuale attuato dall’a.s. 2000-2001

 Durata: gennaio-maggio 2022

 RISORSE UMANE: docenti di Lingua Inglese d’Istituto

VALUTAZIONE: esito dei corsi avviati

ECDL Studenti

Personale scolastico

esterni

Prof. Salvatore

COSENZA

Conseguimento della Certificazione delle competenze di cittadinanza digitale secondo le diverse FASI OPERATIVE:

 -moduli di autoformazione in orario extra-curricolare comprendenti lezioni teoriche su argomenti non trattati in ore curricolari;

 -formazione online;

-preparazione Moduli MOOC

 -esami di certificazioni.

 VALUTAZIONE: esami finali per ciascun modulo.

Sviluppo delle competenze digitali degli studenti e del personale scolastico, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro.
MADRELINGUA Studenti di tutte le classi d’Istituto Prof.ssa Giovanna

NAPPO

Progetto attivato dall’a.s. 2010-11

Pentamestre a.s. 2021-22

Il progetto prevede l’intervento di un docente madrelingua esterno, individuato e nominato tramite bando per un totale di 6 lezioni (una a settimana) per classe.

Quest’anno TUTTE le classi dell’Istituto sono coinvolte nel progetto.

Le lezioni saranno svolte in compresenza con attività di listening, speaking, reading e writing.

RISORSE UMANE: docenti madrelingua Inglese

VALUTAZIONE: miglioramento nelle diverse abilità e utilizzo della lingua Inglese: reading, writing, listening e in particolare speaking.

-Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi e operativi

 

-utilizzare semplici strategie di autovalutazione e autocorrezione

 

-lavorare autonomamente, in coppie, in gruppo, cooperando e rispettando le regole

 

-raggiungere attraverso l’uso di una lingua diversa dalla propria la consapevolezza dell’importanza del comunicare

 

-parlare e comunicare con i coetanei scambiando domande e informazioni

 

-utilizzare la voce per imitare e riprodurre suoni e frasi da soli e in gruppo

 

-interpretare immagini e foto

 

-operare comparazioni e riflettere su alcune differenze fra culture diverse

 

-provare interesse e piacere verso l’apprendimento di una lingua straniera.

ORIENTAMENTO CLASSI SECONDE CMB classi seconde CMB

Natta

Prof.ssa

Francesca

MASCIAGA

Discipline d’indirizzo (Scienze e tecnologie applicate) -Guidare gli alunni ad una scelta consapevole del successivo indirizzo di studi in linea con le proprie attitudini e le reali possibilità lavorative.

 

-Permettere agli studenti un approccio con le nuove discipline di indirizzo basato su attività laboratoriali per favorire la conoscenza degli ambienti di lavoro e di alcuni insegnanti del triennio

Obiettivo del progetto è quello di favorire una scelta maggiormente consapevole del successivo indirizzo di studi

 

TUTTE le classi 2^CMB sono impegnate in un percorso che prevede la presentazione delle nuove materie di indirizzo attraverso attività laboratoriali del triennio e colloqui informativi con insegnanti del triennio

 

Durata: da ottobre 2021 a febbraio 2022

 

Impegno: una settimana per ciascuna classe seconda.

 

FASI OPERATIVE:

 

– esperienze di laboratorio pomeridiane;

 

-colloqui informativi con insegnanti del triennio

 

VALUTAZIONE: mediante questionario di gradimento si valuterà la soddisfazione degli alunni delle classi seconde CMB in merito ai seguenti aspetti: spiegazione dei docenti, attività laboratori ali e supporto dei docenti di materia.

Progetto interdisciplinare di Scienze Integrate:

Il METODO SCIENTIFICO (misure, misurazioni, grafici e calcoli)

Tutte le classi prime LSA e CMB

Natta

Prof.ssa

Francesca

MASCIAGA

Progetto attivato dall’a.s.2016-17

Progettazione interdisciplinare di scienze integrate sui prerequisiti di base (misure, misurazioni, calcoli e grafici) per un corretto approccio al metodo scientifico.

Da settembre 2021 a gennaio 2022

FASI OPERATIVE:

-individuazione dei nuclei tematici da sviluppare all’interno delle singole discipline e coordinamento degli interventi dei docenti coinvolti;

-formazione dei docenti sull’utilizzo di Moodle per accedere al deposito delle domande;

-definizione degli item della prova finale;

-somministrazione della prova formativa;

-predisposizione dei materiali didattici in formato digitale utili al recupero durante la pausa didattica;

-somministrazione della prova finale;

-analisi statistica dei risultati.

La VALUTAZIONE avverrà tramite prova parallela on-line nel mese di gennaio per accertare la ricaduta sugli apprendimenti degli studenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Favorire l’acquisizione dei prerequisiti comuni a tutte le discipline scientifiche attraverso un percorso condiviso che eviti inutili ripetizioni e sovrapposizioni per recuperare spazi da dedicare all’applicazione dei concetti favorendo lo sviluppo delle competenze.

OLIMPIADI DELLA MATEMATICA Studenti

Natta con particolare attitudine per la matematica

Prof.ssa Cristina FINAZZI L’obiettivo a più lunga scadenza del progetto è quello di allenare e costruire una squadra di studenti eccellenti del nostro Istituto in grado di riportare risultati apprezzabili alle gare almeno a livello provinciale.

FASI OPERATIVE:

-raccolta nuove adesioni e training alla gara interna d’Istituto (Giochi d’Archimede);

-training in preparazione alle gare successive: gara classi prime, gara distrettuale, gara a squadre (allenamenti online tramite il sito phiquadro);

-training in preparazione alla eventuale fase nazionale

-eventuali ulteriori lezioni in preparazione alla gara nazionale.

VALUTAZIONE:

risultati ottenuti nelle gare;

test di gradimento.

-Diffondere fra i giovani l’interesse per la matematica, mostrandone le interazioni con la realtà attraverso la risoluzione di problemi concreti.

 

-Cogliere l’aspetto ludico e piacevole della disciplina.

 

-Migliorare le proprie capacità logiche e le tecniche di problem solving; sviluppare il cooperative learning.

GIOCHI DELLA CHIMICA e

GARA NAZIONALE DELLA CHIMICA

Studenti dell’Istituto Tecnico Prof.ssa Laura LORENZI Progetto storico

Obiettivi:

-selezionare ed allenare i migliori studenti dell’Istituto per la partecipazione alla Finale Regionale dei giochi della Chimica;

-selezionare ed allenare il migliore studente della classe quarta chimica dei materiali per la partecipazione alla Gara Nazionale dei giochi della Chimica

FASI OPERATIVE (compatibilmente  con l’andamento epidemiologico):

-fase di selezione interna gennaio per individuare lo studente di quarta CM che rappresenti il nostro Istituto alla GARA NAZIONALE

-eventuale prova pratica di selezione o di allenamento per la GARA NAZIONALE

-selezione nel mese di febbraio mediante prova teorica, in presenza oppure online, dei migliori studenti che parteciperanno alla Finale Regionale dei Giochi della Chimica;

-partecipazione alla fase regionale a Milano a Maggio

Durata: pentamestre

VALUTAZIONE: risultati conseguiti nelle diverse fasi delle gare.

-Confrontare le proprie conoscenze e abilità in una competizione interna e successivamente in una gara regionale.

 

-Accrescere la consapevolezza del valore delle proprie abilità.

 

-Promuovere e sostenere le eccellenze dell’Istituto

ACCOGLIENZASICURA Studenti classi prime Prof.ssa

Gabriella

STRICCOLI

Il progetto ACCOGLIENZASICURA, è parte integrante del progetto Accoglienza dell’Istituto rivolto alle classi prime di tutti gli indirizzi.

Il progetto è propedeutico al Modulo 0 del PROGRAMMA GIASONE

Obiettivo del progetto è quello di sviluppare le competenze di cittadinanza declinate in tema di sicurezza e di salute: riconoscere le situazioni di rischio e pericolo, sia per gli alunni di prima che per gli alunni di seconda.

ASPETTI DA VALUTARE in termini di abilità:

-riconoscere le specificità degli spazi della scuola (scale, palestre, laboratori)

– leggere le planimetrie e individuare i presidi per la salute e sicurezza propria ed altrui

– collaborare con i docenti e tra studenti

– evitare comportamenti pericolosi

– muoversi all’interno dell’Istituto

– accorgersi della presenza e posizione di altre persone nello spazio

– gestire le emozioni e mantenere la calma

– comportarsi secondo norme e regole condivise

– individuare la segnaletica.

 

 

 

 

– Informare gli alunni delle classi prime in entrata del Piano di evacuazione del nostro istituto

 

-Indicare il comportamento corretto in caso di evacuazione, evacuazione attenta, silenziosa e ordinata

 

-Mostrare la segnaletica relativa ai piani di evacuazione in Istituto, mostrare punto di raccolta in caso di evacuazione dall’Istituto

 

-Distinguere il comportamento da tenere in caso di evacuazione per terremoto o incendio o attentato

 

-Informare riguardo alle zone/piani dell’Istituto dove le prime si recheranno: laboratorio di tecnologia, lab. di fisica, di chimica, palestra, aule , auditorium, …

 

-Coinvolgere gli studenti delle classi prime nel processo di formazione della persona riguardo la sicurezza nella scuola

 

-Coinvolgere i CdC nella verifica delle competenze e conoscenze acquisite dagli studenti riguardo ai comportamenti in caso di emergenza e/o Piano di evacuazione.

 

Obiettivi formativi: responsabilizzare gli alunni neoiscritti al rispetto del regolamento di Istituto e del piano di evacuazione.

SCUOLASICURANATTA Studenti classi prime e seconde dell’istituto Prof.ssa

Gabriella

STRICCOLI

Il progetto SCUOLA SICURANATTA, ha come obiettivi i seguenti:

-organizzare il percorso formativo e di valutazione rivolto agli studenti del biennio del nostro Istituto sui temi della Sicurezza – conoscenza dispositivi normative generali (D. Lgs. 81/2008)  e piano di evacuazione e quant’altro previsto dalla Legge.

-progettare un percorso di promozione alla salute e alla sicurezza che coinvolga più soggetti dell’istituto e del territorio finalizzato alla costruzione di interventi sulla responsabilità, sull’autonomia, sul rispetto per sé e per gli altri e per l’ambiente di vita.

– curare i contatti all’interno dell’Istituto con FS per l’Inclusione e staff di lavoro, area PCTO, USP, INAIL e altri istituzioni.

FASI OPERATIVE:

– incontri periodici con il gruppo di lavoro

-incontri con FS per l’Inclusione e staff di lavoro, …

-definizione fasi del progetto

La VALUTAZIONE delle attività proposte ed effettuate sarà evidenziata da:

-risultati dei test proposti alle classi del biennio Test Giasone Modulo 0 e Modulo 1

– test di gradimento del progetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 La scuola è un luogo privilegiato per la promozione della cultura della salute e della sicurezza intesa anche come atteggiamento quotidiano di tutti coloro che vi partecipano.

 

La scuola ha il compito di guidare gli studenti futuri cittadini e lavoratori di domani affinché diventino cittadini attivi e capaci di guardare alla salute e alla sicurezza come valore per sé e per gli altri, cooperando con le famiglie e le Istituzioni.

SCUOLASICURA2 Studenti dell’Istituto e (destinatari intermedi) docenti dei CdC Prof.ssa

Gabriella

STRICCOLI

Progetto avviato dal 2015; si concluderà in giugno 2022.

Il gruppo di lavoro per quest’anno ha in progetto l’elaborazione dei COMPITI DI REALTA’, nuovi o a completamento di quelli parzialmente elaborati.

Ancora si prefigge l’ampliamento del progetto con la definizione/costruzione di una UDA di Educazione civica, lì dove le Linee Guida per l’insegnamento dell’Educazione civica è indicato nelle integrazioni al Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e di formazione (D.Lgs.226/2005, art.1, c.5, Allegato A) riferite all’insegnamento trasversale dell’educazione civica: adottare i comportamenti più adeguati per la tutela della sicurezza propria, degli altri e dell’ambiente in cui si vive, in condizioni ordinarie o straordinarie di pericolo, curando l’acquisizione di elementi formativi di base in materia di primo intervento e protezione civile.

Durata annuale

FASI OPERATIVE: da concordare con i CdC.

RISORSE UMANE: docenti del gruppo di lavoro; collaboratori esterni al gruppo provinciale SCUOLA SICURA; docenti dei CdC coinvolti nella sperimentazione.

VALUTAZIONE: competenze di salute e sicurezza sul lavoro da parte degli studenti del nostro Istituto.

Realizzazione di un percorso sperimentato ai fini del riconoscimento della formazione alla salute e sicurezza dei lavoratori, ai sensi del DLgs. 81/08, attraverso la valutazione delle competenze acquisite dagli studenti e l’opportunità di diffondere il percorso attuato in altre scuole, attraverso azioni specifiche ed efficaci di promozione

 

Obiettivo condiviso con Ufficio Scolastico Regionale – Ambito Territoriale di Bergamo, INAIL di Bergamo, ATS di Bergamo, Dirigenti scolastici di tre scuole superiori tra cui il nostro Istituto.

GREEN SCHOOL Studenti di tutte le d’istituto disposti a partecipare Prof.

Ugo

CARAMAGNO

Cinzia

INVERNIZZI

Il progetto GREEN SCHOOL, ha come obiettivi i seguenti:

-conoscere le diverse forme di gestione dei rifiuti sul territorio

-promuovere la sostenibilità ambientale nella propria città

-proteggere la biodiversità.

RISORSE UMANE: docenti e genitori disposti a partecipare.

Il progetto nelle sue diverse FASI OPERATIVE si prefigge quanto segue:

-realizzazione di aiuole con piante nettarifere nel cortile scolastico;

-realizzazione di un’oasi per farfalle;

-conoscenza di base dei materiali di imballaggi e di ogni altra tipologia di rifiuto e imparare a gestire in modo corretto la sua raccolta nel contenitore adatto;

-conoscere il funzionamento generico del recupero energetico dai rifiuti e della termovalorizzazione con i relativi ed eventuali impatti sull’ambiente.

-possibilità di produrre un vademecum su detergenti a basso impatto

Le attività si svolgeranno in orario antimeridiano e pomeridiano in base alle diverse esigenze del progetto.

La VALUTAZIONE sarà effettuata attraverso test in corso d’opera.

Ridurre l’impatto sull’ambiente delle attività prodotte dalla scuola e contribuire a creare negli studenti una coscienza ecologica e un’educazione fatta di comportamenti rispettosi delle istanze di sviluppo sostenibile.
Amministrazione G-Suite for Education Studenti

Personale scolastico

Prof. Salvatore

COSENZA

Obiettivo del progetto  è quello della Gestione Piattaforma Google for Education su Dominio Natta mediante le seguenti FASI OPERATIVE: 

-creazione,

-gestione Account,

-gestione App e Posta,

-Gestione Gruppi,

-formazione online.

Durata: tutto l’anno scolastico

VALUTAZIONE: log delle attività.

Sviluppo delle competenze digitali degli studenti e del personale scolastico, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro
NUCLEARE – PASSION IN ACTION. Passato, presente, futuro. Studenti classi 4^/5^LSA e ITI, classi 3^/4^ QLSA Prof.ssa

Giovanna

NAPPO

Il progetto in collaborazione con il Politecnico di Milano (Nuclear Engineering Master of Science Programme) tratterà i seguenti temi :

-l’utilizzo del Nucleare in diversi ambiti

-il deposito nazionale e la gestione dei rifiuti radioattivi

-l’impatto del nucleare sull’ambiente

-l’acqua di Fukushima.

FASI OPERATIVE:

-formazione con il prof. M. Passoni, docente presso il Politecnico di Milano mediante incontri online;

-collaborazione con docenti di altre scuole secondarie e gruppi di lavoro;

-elaborazione di un progetto per gli studenti;

-attività di informazione svolta con gli studenti.

RISORSE UMANE: tutti i docenti interessati e in particolare docenti di Fisica e studenti.

VALUTAZIONE: il progetto prevede la valutazione del lavoro svolto dagli studenti mediante rubric elaborate per il progetto.

-Conoscenza e discussione in ambito di tematiche nucleari

 

-Temi di attualità collegati alle discipline nucleari con particolare riferimento al settore dell’informazione e della comunicazione

 

-Iniziative nell’ambito PCTO, curvatura biomedica

Iniziative nell’ambito dell’educazione civica

POETANDO Laboratorio di espressione culturale Studenti delle classi seconde, terze e quarte del Liceo e del Tecnico Proff.

Biagio

COSTANTE

Margherita

EPINATI

Il progetto proporrà delle attività sul testo poetico come strumento di espressione del sé. Il progetto non si limiterà all’analisi del testo letterario ma prenderà in considerazione la poesia come strumento trasversale, proseguendo la ricerca del linguaggio poetico anche all’interno dell’arte visuale.

FASI OPERATIVE: ogni incontro prevederà una prima fase, in cui il docente fornirà istruzioni sugli aspetti formali e contenutistici del testo poetico, a cui seguirà una seconda fase più laboratoriale.

Ogni incontro includerà più momenti di confronto e condivisione tra gli studenti.

VALUTAZIONE: la valutazione sarà sommativa di diversi aspetti quali il grado di partecipazione e di collaborazione, la responsabilità presa rispetto al proprio ruolo all’interno del corso, la capacità di utilizzare più mezzi espressivi e l’originalità della proposta elaborata.

RISORSE UMANE: i docenti referenti del progetto.

-Sviluppo delle competenze in materia di consapevolezza ed espressione culturale

 

-Conoscere, riconoscere, utilizzare forme e contenuti del testo poetico

 

-Acquisire confidenza con gli elementi del linguaggio visivo come forma di comunicazione del sé

 

-Abilità nel produrre testi poetici

BICS e CALP: L’Italiano L2 per l’integrazione Studenti alloglotti del biennio e triennio ITI, LSA e Quadriennale Proff.

Angela

RICCHETTI

Maria

IOZZO

Il progetto intende proporre due percorsi:

il primo (BICS) concerne l’apprendimento e l’alfabetizzazione della lingua italiana ed il secondo (CALP) avrà un focus sull’acquisizione delle meta competenze e della lingua settoriale caratterizzata da alta informatività, complessità delle costruzioni sintattiche data dalla presenza di subordinazioni, connettivi logico-casuali, ipotassi, nominalizzazione, negazioni complesse e da un lessico settoriale ed astratto.

Durata: annuale

FASI OPERATIVE:

-individuazione alunni;

-somministrazione schede di individuazione dei profili linguistico – comunicativi e test rilevazione delle competenze;

-formazione gruppi NAI e CALP;

-calendarizzazione delle attività didattiche;

-avvio delle lezioni settimanali, monitoraggio in itinere;

-valutazione in itinere ed ex post.

La valutazione finale del progetto si effettuerà attraverso:

feedback strategici per monitorare e valutare la comprensione e la padronanza della lingua italiana scritta e orale

riscontri in ambito scolastico

il grado maggiore di competenze raggiunto dall’alunno/i durante questo tipo di attività

riflessione interna al CdC

 

 

 

 

 

 

 

 

-Acquisire l’uso della lingua italiana per comunicare nella vita quotidiana e per affrontare gli impegni scolastici

 

-Attuare percorsi sistematici di apprendimento della L2

 

-Potenziare lo sviluppo di abilità linguistico-comunicative che permettano l’accesso agli apprendimenti disciplinari

 

-Conoscere le caratteristiche lessicali, sintattiche e funzionali delle micro lingue

 

-Sviluppare le competenze trasversali

Progetto nazionale di orientamento e potenziamento della Biologia con Curvatura Biomedica Studenti del triennio conclusivo del LSA Prof.ssa

Francesca

DONATI

RISORSE UMANE: docenti interni d’Istituto e Medici formatori esterni

FASI OPERATIVE:

-20 ore di lezione tenute dai docenti di Scienze

-20 ore di lezione tenute dai medici dell’Ordine dei medici di Bergamo

-4 test auto valutativi a chiusura di ogni modulo tematico

-10 re di tirocinio esterno.

VALUTAZIONE: partecipazione ed impegno

Test valutativi nazionali di acquisizione dei contenuti

 

-Fornire strumenti idonei alla valutazione delle proprie attitudini, al fine di avviare gli studenti verso consapevoli scelte universitarie e professionali

 

-Appassionare gli allievi allo studio della Biologia e della Medicina

 

-Favorire la costruzione di una solida base culturale di tipo scientifico e di un efficace metodo di apprendimento, utili per la prosecuzione degli studi in ambito sanitario e chimico – biologico

 

-Far acquisire comportamenti seri e responsabili nei riguardi della tutela della salute

 

-Far acquisire valide competenze che possano facilitare il superamento dei test di ammissione al Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia

Prevenzione e contrasto al Bullismo e Cyberbullismo Studenti di tutte le classi prime CMB, LSA e QLSA Prof.ssa

Silvia

DEL MONTE

I docenti di Informatica, Lettere, Religione e Diritto lavoreranno con gli studenti delle classi prime per formarli in merito alla Legge 71 del 2017, all’uso consapevole dei social, alla responsabilità nelle relazioni.

FASI OPERATIVE:

-da settembre a dicembre lezioni curricoli;

-predisposizione del “Protocollo di intervento” da parte dei docenti del Team di emergenza.

RISORSE UMANE: docenti del team di emergenza

MODALITA’ di valutazione: test interdisciplinare

 

-Formare e informare gli studenti delle classi prime circa un utilizzo responsabile della rete

 

-Sensibilizzare e istruire i ragazzi sulle caratteristiche del fenomeno e dotarli degli strumenti necessari per affrontarlo

 

-Misurare il livello di presenza del fenomeno “bullismo-cyberbullismo” all’interno dell’Istituto

 

-Predisporre un protocollo di intervento

 

-Sostenere le vittime di bullismo-cyberbullismo e provvedere alla loro tutela mediante programmi di intervento mirati

 

-Riabilitare “i bulli” attraverso percorsi di riabilitazione e riparazione

 

-Individuare e sperimentare strategie innovative per affrontare il fenomeno

HELP BES Studenti con PDP iscritti al primo biennio e alla classe terza dell’Istituto Proff.

Mariangela

TORNETTA

M. Margherita

EPINATI

Due incontri in presenza di un’ora ciascuno per disciplina, per un minimo di 3, massimo di 6 studenti, ad incontro, con cadenza settimanale.

Le lezioni saranno suddivise in moduli disciplinari dedicati a specifiche tematiche in base alle necessità.

Particolare attenzione sarà dedicata anche allo sviluppo di un metodo di studio e di lavoro autonomo.

RISORSE UMANE: docenti dell’Istituto

VALUTAZIONE: il progetto sarà valutato attraverso semplici e brevi feedback da parte di docenti e studenti e riscontri in ambito scolastico.

Potenziare negli alunni con situazioni di disagio le abilità funzionali all’apprendimento

 

-Favorire strategie meta cognitive

 

-Promuovere e favorire il successo scolastico per gli alunni con Bisogni Educatvi Speciali attraverso l’utilizzo di metodologie didattiche adeguate

 

-Rafforzare l’autostima e la motivazione all’apprendimento negli alunni con Bisogni Educativi Speciali

QUIZ NATTA Tutti gli studenti dell’Istituto Proff.

Antonio

RINALDI

Paola

PEDONE

Il progetto ha come obiettivo quello di stimolare la curiosità e il problem solving, incoraggiare la partecipazione degli studenti senza preclusioni o prerequisiti di sorta.

FASI OPERATIVE:

-gestione settimanale dei quiz (ricerca del quesito/pubblicazione sul totem/raccolta delle risposte tramite modulo online/restituzione di un riscontro scritto a ciascuno dei partecipanti, aggiornamento della graduatoria);

-compilazione della graduatoria finale degli studenti per la premiazione di fine anno scolastico (giugno 2022).

RISORSE UMANE: collaborazione dei tecnici per il caricamento sul totem

Attraverso la modalità del quiz aperto, promuovere il problem solving e incentivare la curiosità per le STEM

 

Attraverso la pubblicazione dei quiz sul totem in atrio, visibile a tutti, incoraggiare la libera partecipazione degli studenti di tutte le classi dell’Istituto

 

Abituare gli studenti alla tipologia di quesiti che spesso viene utilizzata nei test di pre/selezione universitari per le facoltà a numero chiuso

CURRICOLO VERTICALE EDUCAZIONE CIVICA Tutti i docenti e i consigli di classe dell’Istituto Prof.ssa

Mariangela

TORNETTA

FASI OPERATIVE:

-settembre: archivio e curricolo

-ottobre – novembre/gennaio-febbraio: supporto ai docenti

-gennaio – giugno: nella realizzazione delle UDA

-monitoraggio dello sviluppo dell’insegnamento dell’Educazione Civica.

RISORSE UMANE: docenti componenti la commissione.

 VALUTAZIONE: rispetto e attuazione della Normativa vigente.

Creazione di un database relativo alle UDA di Educazione Civica realizzate dai consigli di classe

 

Supporto ai docenti e ai consigli di classe per la realizzazione delle UDA

 

Creazione del curricolo verticale di Educazione Civica dell’Istituto per ITI, LSA e LSA quadriennale

 

Monitoraggio dello sviluppo dell’insegnamento dell’Educazione Civica